L'Azienda

La Tenuta Asinara nasce nel 2007 per merito di Grazia e Roberto Sassu, profondi estimatori di vini di stile bordolese ed amanti della natura incontaminata di un angolo di Sardegna tra la Marina di Sorso e quella di Castelsardo.

Inizialmente concepita come azienda agricola per l’allevamento di asinelli di razza Sarda e bovini di razza Chianina, grazie al fortunato incontro con Giacomo Tachis, il grande enologo italiano recentemente scomparso anch’egli innamoratosi di questa magica parte di territorio, la Tenuta diviene oggetto di sperimentazione viticola. La straordinaria risposta dei primi impianti messi a dimora convince i coniugi Sassu ad incrementare la superficie vitata con cloni internazionali adatti alla produzione di grandi vini rossi dal taglio bordolese.

A seguito degli studi effettuati dal compianto enologo vengono acquistati da importanti vivaisti di Bordeaux i migliori cloni di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Syrah, impiantati in concerto al tradizionale Cannonau, molto diffuso in quest’area dal particolare microclima già dai tempi degli antichi romani.

 

I terreni all’interno della Tenuta, che ha una estensione di circa 150 Ha, hanno la particolarità di presentare una notevole confusione geologica visibile a occhio nudo in base alle diverse sfumature cromatiche: terre rosse ricche di argilla si alternano ad altre di colore biancastro, totalmente calcaree, ed a sabbia scura da disfacimento basaltico di chiara origine vulcanica. 

I Vini