L'Azienda

Nel 2008 Daniele sposando un’intuizione alle sue conoscenze enologiche, inizia la progettazione e sperimentazione di quello che sarà “l’uovo di Colombo”.

Intanto i tre soci precorrendo i tempi e spinti dall’amore per il territorio, nel 2009 adottano il fotovoltaico su ogni copertura degli stabilimenti e informatizzano le linee di lavorazione.

Al VinItaly del 2010 avviene il lancio commerciale del sistema eno dispenser brevettato.

….Nasce WINEPLEASE!       

 

 

Cos’è un dispenser per vino

L’eno dispenser permette di servire il vino al bicchiere senza che questo, una volta aperto, perda le sue componenti organolettiche. Tutto questo rende possibile degustare più vini in un arco di tempo ravvicinato, con la certezza che questi abbiano mantenuto le loro caratteristiche originarie.

 

Quali sono i tempi di conservazione

Garantiamo che le bottiglie aperte e conservate nei nostri dispenser manterranno le loro proprietà organolettiche intatte per 5 settimane a partire dalla data di apertura

 

Con quale tecnica

L’utilizzo di Wineplease è reso possibile grazie all’ausilio di una tecnologia che permette l’immissione di azoto o argon alimentare nella bottiglia, in un’atmosfera protetta. L’utilizzo di questi gas inerti permette di mantenere inalterate le proprietà organolettiche della bottiglia.

 

Facilità di utilizzo

L’utilizzo dei dispenser Wineplease è davvero semplicissimo. La prima cosa da fare è stappare la bottiglia, subito dopo si inserisce all’interno del dispenser. Quando si preme il tasto di erogazione del vino, il dispenser ne verserà la giusta quantità. Allo stesso tempo, immetterà gas azoto o argon alimentare all’interno della bottiglia per conservarlo in maniera ottimale.